I VINI DELLA FRANCIACORTA

La Franciacorta si trova nel cuore della Lombardia; si estende tra il Lago d’Iseo e Brescia è la culla da cui nascono alcune delle migliori bollicine d’Italia. Noi di Cuvino cerchiamo di proporti ciò che questa terra ha da offrire, con particolare attenzione alle piccole produzioni di vino eccelso, individuato dai nostri sommelier e dai nostri intenditori.

Uno dei motivi per il quale i vini della Franciacorta sono tra i migliori della tradizione enologica italiana è rappresentato dal terreno. Infatti la morfologia del suolo gioca un ruolo fondamentale nella produzione di questo vino. Il terreno, il clima e il giusto livello di umidità rappresentano le condizioni ideali dalle quali nascono le tre pregiate versioni di Franciacorta DOCG, ovvero lo Spumante Bianco, Satèn e Rosé.

I vitigni della franciacorta: l’uva che crea poesia

I vini della Franciacorta vengono prodotti a partire da Chardonnay, Pinot Nero, Pinot Bianco e come prevede il disciplinare l’unico sistema di produzione è il Metodo Classico, localmente chiamato Metodo Franciacorta. I vitigni dai quali si produce lo spumante Franciacorta sono il Pinot Bianco, lo Chardonnay e il Pinot Nero.

PINOT BIANCO

Il Pinot Bianco occupa circa il 5% del territorio di produzione del Franciacorta DOCG. Si tratta di un vino elegante con una interessante persistenza e buona acidità.

CHARDONNAY

Lo Chardonnay occupa circa l’80% della superficie: si tratta di una varietà di vite a bacca bianca molto pregiata, perfettamente adatta al territorio della Franciacorta.

PINOT NERO

Il Pinot Nero occupa circa il 15% della superficie ed è impiegato soprattutto nei Millesimati e nelle Riserve del Franciacorta DOCG. Il Pinot Nero trasmette una certa struttura al vino e garantisce longevità.

“Questa terra sa essere raccontata dalle meravigliose cantine che, con parsimonia, dedizione e passione, si sanno migliorare di anno in anno. Motivo questo che garantisce al settore continua crescita e apprezzamento.”

I NOSTRI VINI

 

 

 

 
Back to Top